Pangea – a.s. 2020-2021

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto Pangea è promosso dalla rete Pangea, costituita da associazioni e scuole del territorio di Scampia; il Circolo “La Gru” di Legambiente rappresenta il portavoce della rete.

Il progetto Pangea è un percorso di formazione alla nonviolenza secondo il quale, mantenendo la biodiversità e la diversità culturale è possibile prefigurare “l’uomo planetario” secondo lo spirito della “fraternità universale”.

Si tratta di abbandonare il metodo riduzionista che separa e divide, e preferire l’approccio olistico che cerca le connessioni,  le relazioni, malgrado la complessità: il nuovo imperativo è di unire il più possibile.

Per riscoprire la fraternità Universale bisogna concentrarsi su alcuni principi fondanti e unitari tra i quali la “Non Violenza”.

Il progetto Pangea, attraverso un lavoro di rete, si prefigge di “camminare insieme” e perciò  coinvolge una pluralità ampia e diversificata di soggetti che agiscono sul territorio, associazioni, scuole primarie e secondarie.

Si attiveranno un insieme di azioni pedagogiche tese ad adeguare spazi, tempi e relazioni per creare un clima adeguato per imparare ad assumere comportamenti nonviolenti.  Si parlerà di pace, non violenza, ambiente, diritti umani, ma si vivranno anche esperienze, sperimentando nella dinamica quotidiana modalità di ascolto, comunicazione e dialogo che sono direzionati alla nonviolenza e che portino al rifiuto totale della violenza in ogni sua forma.

DESTINATARI

Alunni della Scuola primaria.

PRIORITÀ DEL RAV

Favorire le dinamiche inclusive a livello relazionale e metodologico.

COMPETENZE DI RIFERIMENTO

Assumere responsabilmente atteggiamenti, ruoli e comportamenti di partecipazione attiva e comunitaria per promuovere un senso civico più green.
Sviluppare modalità consapevoli di esercizio della convivenza civile, di consapevolezza di sé, rispetto delle diversità, di confronto responsabile e di dialogo; comprendere il significato delle regole per la convivenza sociale e rispettarle

ARTICOLAZIONE DELLE FASI

Consapevolezza del sé, relazioni interpersonali e di gruppo

Miglioramento del clima  di classe e delle relazioni quotidiane

La tutela dell’ambiente attraverso l’educazione a compiere azioni sostenibili e la cura del verde comune.

VERIFICA

Il progetto sarà valutato attraverso il monitoraggio delle attivita’

RESPONSABILI DEL PROGETTO

Docenti delle classi coinvolte.

Green Care School – “La vita segreta nel Real Bosco di Capodimonte”

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il Progetto GreenCare School è l’iniziativa promossa dall’Associazione Premio GreenCare ed è  dedicata  alle Scuole primarie di Napoli e della sua area metropolitana al fine di promuovere tra le nuove generazioni un senso civico più orientato alla cura del verde. Il Green School ha ottenuto il Patrocinio Morale del Miur-Ufficio Scolastico Regionale per la Campania- Direzione Generale

Il Progetto prevede la distribuzione  del libro “La vita segreta nel Real Bosco di Capodimonte”, scritto ed illustrato da Cecilia Latella (Editrice L’Isola dei Ragazzi), alle scuole che si impegnano a lavorare sul tema del verde durante l’Anno Scolastico.

Le grandi aree di lavoro sono:

  • conoscere il patrimonio botanico; • agire per il verde urbano; • riflettere sul rispetto per il verde urbano.

Sul primo punto si approfondiranno gli elementi storici e botanici dei luoghi in cui è ambientata la storia;

Sul secondo punto si attiverà la cura di un’aiuola della propria Scuola • si metteranno a dimora altre piante o alberelli nel giardino della scuola.

Sul terzo punto sarà previsto un lavoro di osservazione del verde presente sul territorio , si ragionerà sul verde desiderato,  su quale valore i bambini attribuiscono al verde; e si rifletterà  sul verde come bene collettivo.

DESTINATARI

Alunni delle classi terze, quarte e quinte.

PRIORITÀ DEL RAV

Migliorare qualitativamente le votazioni degli scrutini

COMPETENZE DI RIFERIMENTO

Assumere responsabilmente atteggiamenti, ruoli e comportamenti di partecipazione attiva e comunitaria.
Individuare gli elementi indicatori che permettono di conoscere le regole dei vari ambienti in cui si vive.
Sviluppare un senso civico orientato alla cura delle aree verdi

ARTICOLAZIONE DELLE FASI

Lettura collettiva della favola green.

Sviluppo del tema proposto in maniera creativa.

Documentazione fotografica, anche realizzata dagli stessi alunni, sulle diverse fasi delle attività.

Produzione di testi, fotografie, disegni, anche riuniti nella forma del cartellone.

Rielaborazione della storia proposta dal libro nella forma del fumetto o illustrazione di parti della storia.

VERIFICA

Il progetto sarà valutato attraverso il monitoraggio delle attività.
Sarà realizzato un elaborato che descrive il lavoro svolto.

RESPONSABILI DEL PROGETTO

prof.ssa Daniela VITAGLIANO

Mens sana in corpore sano – a.s. 2020-2021

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto intitolato Mens sana in corpore sano, promosso dall’Assessorato all’Istruzione del Comune di Napoli e dall’ASL Napoli 1, prevede la partecipazione e il coinvolgimento attivo della scuola e delle famiglie, anche per far riacquistare alle stesse la consapevolezza dell'importanza della giusta e corretta alimentazione.
Obiettivo del progetto è Implementare e valutare in termini di fattibilità e trasferibilità interventi di promozione degli stili di vita salutari nei bambini e nelle famiglie attraverso percorsi di peer education.
Il progetto prevede la realizzazione di un intervento caratterizzato da un approccio partecipato finalizzato all’empowermentdegli individui e dell’intera comunità scolastica (personale scolastico, genitori e alunni), con particolare attenzione alla promozione e adozione di comportamenti salutari in materia di alimentazione, movimento e sedentarietà dei bambini.

DESTINATARI

Genitori e alunni delle classi IV

PRIORITÀ DEL RAV

Integrazione con il territorio e rapporto con le famiglie.

COMPETENZE DI RIFERIMENTO

Conoscere la funzione delle informazioni, dei concetti, dei dibattiti argomentativi nei diversi ambienti di vita quotidiana.
Individuare informazioni ed effettuare collegamenti tra eventi e cause.

ARTICOLAZIONE DELLE FASI

L’intervento prevede incontri con i genitori attraverso piattaforma digitale e si affronteranno le seguenti tematiche:
“Mettere a confronto emozioni”
“Dare indicazioni su come affrontare ansie e preoccupazioni”
“Definizione delle relazioni tra abitudini in materia di alimentazione, attività fisica, sedentarietà e salute dei bambini e identificazione degli elementi che ostacolano l’adozione di comportamenti salutari”
“Identificazione delle soluzioni volte a contrastare gli ostacoli, ovvero identificazione di una o più azioni volte a promuovere l’adozione di abitudini salutari nella vita quotidiana della comunità scolastica”.

VERIFICA

L’efficacia del percorso sarà valutato attraverso un piano di valutazione quali-quantitativo, la realizzazione di focus group e la definizione di alcuni indicatori di risultato e di processo

RESONSABILI DEL PROGETTO

Docenti delle classi IV
Operatori dell'ASL

L’ora solare – a.s. 2020-2021

DESCRIZIONE DEL PROGETTO

Il progetto L'Ora solare nasce dall’esigenza di educare alla conoscenza di sé, delle proprie emozioni, dei propri bisogni.
Ha come obiettivo quello di potenziare le competenze nell’ascolto e conoscenza dell’altro; migliorare il clima relazionale all’interno del gruppo classe favorendo la collaborazione per soddisfare i bisogni reciproci; sviluppare la capacità di gestire i conflitti.

DESTINATARI

Alunni di classi I

PRIORITÀ DEL RAV

Favorire le dinamiche inclusive a livello relazionale.

COMPETENZE DI RIFERIMENTO

Competenze in materia di cittadinanza.
Comprendere sé stesso e gli altri.
Imparare a comportarsi in modo responsabile, efficace e ricco di empatia.

ARTICOLAZIONE DELLE FASI

Incontri di un’ora a settimana per l’intero anno scolastico
Brainstorming
Conoscersi a vicenda
l’importanza della sicurezza e della fiducia
Raccontarsi
Le relazioni in classe
Problem solving
Relazioni tra gli studenti e l’apprendimento
Linguaggio del donare e del ricevere
La comunicazione non violenta

VERIFICA

Il progetto sarà valutato attraverso un breve questionario che verrà somministrato al termine del percorso.

RESONSABILI DEL PROGETTO

Docenti delle classi I